Avendo deciso di distribuire Azzero gratuitamente, abbiamo puntato su workshop e merchandising per sostenere il progetto. Non volevamo però creare i soliti gadget: azzerando tutto, siamo ripartiti da chi c’è sempre stato per noi: kebabbari e salumieri. Abbiamo quindi creato una capsule collection, sviluppando due t-shirt per Bovisa Kebap Pizza e un cappello ricamato per la salumeria La Scelta.

Sul fronte delle magliette c’è il logo della collezione con lo spray usato su ogni numero della zine, e sul retro? Il menù, rifatto concentrandoci sulla composizione grafica e la linearità delle font.

 

Per il cappellino abbiamo creato un altro logo della collezione, ricamando nel giallo della sezione Influenze un logotipo ad alta visibilità in contrasto con il nero. Qui la tipografia svizzera si sposa con i segni grafici sporcati della zine, risultando in due capi d’abbigliamento andati a ruba tra gli appassionati di streetwear.